pixel

Siamo alla fine dell’anno. Le feste si avvicinano. Si chiudono gli ultimi lavori più urgenti e come ogni sempre si tirano le somme.
Chi è immerso in un nuovo progetto o in una nuova start-up, chi è preso con nuovi corsi di formazione, chi è completamente inglobato nei bilanci o nelle scartoffie, chi è in movimento e riflessivo e alla ricerca di nuove strategie utili ad iniziare il 2020 davvero con il botto… chi invece aimè si piange addosso e non trova soluzioni, chi chiude bottega, chi subisce la crisi e non trova vie d’uscita…

Le facce della medaglia di fine anno sono innumerevoli e vorrei, o meglio spero, che voi siate nel lato buono delle cose e che ve la stiate passando bene nonostante tutto, nonostante quella che il mondo chiama “crisi” ma che io preferisco chiamare “opportunità“.
Lo so lo so, alcuni di voi staranno pensando: “Della crisi ne avrei fatto volentieri a meno…” Ovviamente anche io, ci mancherebbe.
Ma provate a riflettere bene su quella che è la vostra situazione e il vostro stato attuali. Provate ad immaginare le vostre vite come una sorta di “Sliding doors”.
Se vai in una direzione hai una vita di un certo tipo. Se vai in un’altra direzione cambia tutto.

Mi soffermo spesso a riflettere su come sarebbe stata la mia vita, sia personale che lavorativa, se tutto questo casino della crisi non ci avesse travolti tutti quanti.
Probabilmente sarei ancora con il mio posto fisso, alla Checco Zalone, seduto ad una scrivania, annoiato, con le solite cose da fare, senza pensieri interessanti e stimolanti… senza voglia di migliorarmi, di avere nuove idee o senza quell’istinto di sopravvivenza che nei momenti peggiori fa uscire la parte migliore di ognuno di noi.

Ecco perchè preferisco vedere il bicchiere mezzo pieno, perchè ritengo che crisi sia sinonimo di opportunità.
È nella confusione più totale, quando brancoliamo nel nulla, quando ci arrovelliamo il cervello per trovare nuove soluzioni che spesso nascono idee straordinarie.
È nella natura umana trovare una via di fuga. Del resto i progetti rivoluzionari nascono e crescono proprio grazie a questo microcosmo folle.

Quest’anno per me ad esempio è stato molto importante, per certi versi molto faticoso dal punto di vista mentale e fisico, ma posso dire di avercela messa tutta per cercare di costruire le basi solide per un futuro molto più chiaro e trasparente. Per certi versi, in alcuni momenti, sono ancora alla ricerca di direzioni più precise in cui andare, ma sono consapevole che già il fatto di essere nel pieno di questa ricerca sia un punto a mio favore.

Ho fatto una marea di corsi di aggiornamento e ho imparato tantissime cose. Sistemi, tecniche, strategie, modi di pensare diversi. Ho incontrato tantissima gente, la stessa che probabilmente non ho incontrato in 20 anni di onorata carriera nel mio settore marketing.
Ognuno mi ha dato qualcosa, con ognuno mi sono confrontato e ho appreso che tutti noi, quelli che lottano per migliorarsi e migliorare il proprio settore, sono persone lodevoli, gente che non si arrende, che cerca giorno per giorno di reinventarsi e di inventare nuove possibilità professionali.

Il filo conduttore di tutte queste persone è sempre lo stesso: la libertà finanziaria.
Non arrendersi alla “corsa del topo” come spiega il grande Robert Kiyosaki nel suo libro fantastico “Padre ricco, padre povero” (leggetelo se potete perchè è un bestseller unico), ma perseverare e pretendere di ottenere di più da noi stessi soprattutto a livello economico e di soddisfazioni personali.

Chiudo l’anno con nuovi progetti molto interessanti e che mi stanno permettendo di sostenere proprio delle realtà degne di nota, professionisti che meritano successo e che ora più che mai credono negli investimenti intelligenti grazie a social, marketing, comunicazione, ecc.

Tanto per farvi qualche esempio vi posso nominare “Sofia Alberti“, brand di moda che nasce dall’energia di due donne straordinarie che lavorano da anni nel settore del fashion e della sartoria artigianale italiana. Per loro sto curando il sito web, i social e tutta la comunicazione a 360° a livello mondiale. Fatevi un giro sul loro sito, ne vale la pena: www.sofiaalberti.com

Proprio in questi giorni inoltre sto curando la parte online di Domino’s Pizza Italia, la catena di pizzerie in franchising che nasce in America ed è approdata recentemente nel nostro paese. Un progetto ed un lavoro molto stimolante e dalle prospettive molto ampie.

Altri progetti e start-up riguarderanno il nuovo anno, ma ve ne parlerò più avanti, per ora sono in fase embrionale.
Anche in questo caso le prospettive sono molto molto interessanti.

Quindi cari imprenditori, guardate al futuro in maniera positiva e come sostiene la legge dell’attrazione, il segreto è che pensando positivo attrarrete cose positive.
Considerate opportunità ciò che di primo impatto vi sembra negativo. Ogni ostacolo è li per farvi crescere e migliorare. Sta a voi approfittarne.
Aggiornatevi, costruite, cadete e rialzatevi sempre, non mollate mai.
Credete in quello che fate e non arrendetevi ai primi ostacoli, non avrebbe senso.

Buone feste a tutti e buon 2020!!!

Se lo affronterete con positività e voglia di fare, vedrete che sarà sempre meglio di quello passato.
È come un effetto domino.
Esiste sempre una via d’Uscita!

A presto!

( Foto realizzata da Irene Vitrano – Progetto “Uscita” )

 

Condividi la news