pixel

“Essere o Non Essere?” Questo è un dilemma superato oramai…
“Farlo o Non Farlo” is the new dilemma!

Mega riunione con il nuovo cliente.
Immaginatevi l’ufficio pieno di responsabili commerciali, segretaria, boss, vice presidente…
E poi ci siete voi, che dovete convincere il boss e tutta la cricca, del fatto che vanno intraprese alcune strade anzichè altre a livello comunicativo/marketing.
Già partite svantaggiati, ve lo dico. Siete colui che deve smontare delle credenze radicate (se tutto va bene) o ancora peggio colui che deve convincere ad investire di più (se tutto va male).
In parole povere: siete il diavolo ai loro occhi! 🙂

Lo so, me ne rendo conto. Situazione da paura!
Come fare? Come agire? Come uscire vittoriosi e passare da diavolo tentatore e cattivo ad eroe salvatore della patria?
C’é un’unica soluzione: ESSERE PROFESSIONALI E SINCERI AL 100%.

Mi spiego meglio.
Ci si ritrova spesso a dover prendere decisioni cruciali per se stessi e sopratutto per i propri clienti.
Ne so qualcosa io che essendo consulente per imprenditori mi ci sono trovato più volte nel corso degli anni.
Imprenditori che mi chiedevano “come posso fare per migliorare la mia situazione?” oppure “Quanto devo investire per il marketing online?” o ancora “Secondo te è meglio fare questo oppure quello?”…
Una marea di domande, sempre e comunque. Ognuna senza via d’uscita. Bisognava sempre rispondere, preferibilmente senza mezzi termini.
Questo è il punto.

Non bisogna avere barriere, né fare giri di parole. Bisogna andare dritti al punto e analizzare ogni situazione così com’è, con estrema trasparenza.
Sarà indispensabile dire al cliente che se una scelta comunicativa o strutturale è sbagliata… è sbagliata! stop.
Il cliente vuole realizzare un’e-commerce? Voi ritenete che sia una decisione non indispensabile? Allora diteglielo subito.
Il cliente vuole mettere online una campagna pubblicitaria su Facebook? Voi pensate che non sia il canale ideale per fare pubblicità ai suoi prodotti? Allora diteglielo subito.
Il cliente vuole inviare mail con un software interno ai propri clienti che non traccia le aperture e non ha alcuna automazione? Voi siete convinti che sia assolutamente errato? Allora diteglielo subito.
Di esempi come questi ne potrei fare a migliaia. Ma penso abbiate capito il punto.

Esiste quindi un dilemma professionale di fondo che va sempre oltrepassato e reso innocuo.
Per poi arrivare subito al dunque e comprendere che le scelte sensate e ben ponderate, grazie alla proprie capacità nel proprio lavoro, sono e vengono ripagate sempre in maniera naturale.
Non devono esistere solo ed esclusivamente tornaconti che nel breve periodo portano solo ad un vostro guadagno immediato, facendovi poi però perdere inesorabilmente il cliente subito dopo un lavoro di pessima qualità e resa.
Deve esistere una strada che porta voi e il vostro cliente verso un risultato ottimale. L’investimento è nel lungo periodo, ricordatevelo sempre! Se lavorate bene ora, magari guadagnando anche meno, avrete comunque un cliente che vi rispetterà per la vostra sincerità, per la vostra professionalità e per i risultati che gli avrete fatto ottenere. Dopo mesi sarà ancora un cliente top che ogni volta che avrà bisogno chiamerà voi!

Quell’ufficio strapieno sarà il vostro pubblico. 
Se comprenderanno le vostre scelte e i vostri suggerimenti, il vostro piano marketing e le vostre indicazioni, voi stessi uscirete da li a testa alta e consapevoli del fatto che avrete fatto il vostro lavoro.
Sarete un impatto dirompente in molti casi. Ma poi rappresenterete l’unica loro via d’uscita.
Il dilemma sarà solo un ricordo lontano. Questione di esercizio, di esperienza, di vissuto.

A presto cari imprenditori!

 

 

×

 

Ciao!

Fai clic qui di seguito per chattare su WhatsApp o inviaci un'e-mail a amministrazione@cristianpedrani.it

× Come possiamo esserti d'aiuto?